Baku-F1, trattativa difficile Il ministro: “Così non va”

13 febbraio 2018 – Baku (Azerbaijan)

La Ferrari di Kimi Raikkonen in azione a Baku. Afp

La Ferrari di Kimi Raikkonen in azione a Baku. Afp

Il GP di Azerbaijan potrebbe uscire dai futuri calendari della Formula 1. Lo ha lasciato intendere il governo azero che sta trattando il rinnovo del contratto con la nuova proprietà di Liberty Media, che ha rilevato il controllo della serie da Bernie Ecclestone.
il primo — Il primo accordo con l’ex supremo della F1 risale al 2016 e prevedeva un triennale che va dunque in scadenza nel 2018 (il GP di quest’anno si terrà il 29 aprile). Ora però, il ministro dello Sport Azad Rahimov ha dichiarato che tutto può accadere.
trattativa — “Entro tre mesi dalla disputa del GP dovremo rispondere a Liberty se continuare per altri 5 anni – ha detto all’agenzia Tass – le condizioni dell’attuale contratto non sono accettabili, e l’attuale proprietà della Formula 1 lo sa bene. La trattativa verte su alcune condizioni commerciali, diritti di sponsorizzazione e canone che versiamo per avere la gara. Il desidero comune, in ogni caso, è quello di continuare”.

 Gasport 

Posta un commento